Radioterapia

La radioterapia si utilizza per la cura di malattie localizzate attraverso l’emissione di radiazioni ionizzanti finemente collimate che determinano la morte del tessuto e quindi la regressione della malattia neoplastica.

Oltre ad essere un trattamento selettivo dei tessuti malati, la radioterapia è sostanzialmente indolore, non produce effetti collaterali e può essere integrata con le tecniche di diagnostica per immagini per aumentare l’efficacia della terapia.

Esistono diverse tipologie di radioterapia:

  • Radicale (curativa primaria) in alternativa alla chirurgia per la conservazione dell’organo o quando sopraggiunge l’inoperabilità.
  • Adiuvante pre-operatoria a scopo citoriduttivo per raggiungere la condizione di operabilità.
  • Adiuvante intraoperatoria.
  • Adiuvante post-operatoria utile a migliorare il controllo loco-regionale.
  • Palliativa per ridurre una sintomatologia dolorosa, emorragica, dispnoica, neurologica.
    Questa tipologia di terapia, usata molto frequentemente nella medicina umana, risulta meno utilizzata per la cura dei tumori negli animali a causa del suo costo elevato e della scarsa reperibilità di centri che la utilizzano.

 

Contatta il dottore

    Dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy ai sensi dell'Art.13 D.lgs. 196/2003 sulla tutela dei dati personali*


    Risolvi il Captcha*

    Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Camion.